Alluce valgo: cos’è e come risolverlo

alluce valgo

L’alluce valgo è una deformazione ossea che riguarda il primo dito del piede. Precisamente, tale deviazione, comporta la sporgenza verso l’esterno del primo osso metatarsale e il conseguente accostamento dell’alluce verso le altre dita del piede.

Più comunemente conosciuto con il termine “cipolla” (data la forma della sporgenza), l’alluce valgo è un disturbo che colpisce solitamente le donne in età adulta.

Il problema dell’alluce valgo nasce per una borsite, ossia un’infiammazione che colpisce le piccole sacche di liquido che si trovano tra un osso e un tendine, o due tendini, e che hanno la funzione di proteggere la zona interessata (in questo caso la base dell’alluce) da un attrito eccessivo. Ma da cosa è causata quest’infiammazione?

Cause

sintomi alluce valgo

Le cause dell’alluce valgo possono essere congenite o acquisite.

E’ possibile, infatti, ereditare questo disturbo. In particolar modo le persone che sin dalla nascita presentano un problema ai piedi (ad esempio il piede piatto) sono più soggette ad avere in futuro l’alluce valgo.

E’ possibile invece che le cause non siano ereditarie, ma che vengano acquisite nel corso degli anni per abitudini sbagliate, come ad esempio indossare calzature che non consentano al piede di mantenere la propria fisionomia (scarpe troppo strette, tacchi alti ecc.), non utilizzare questi tipi di scarpe è inoltre un ottimo metodo di prevenzione. Ma è possibile che l’alluce valgo derivi da altri tipi di disturbi fisici (artrite, gotta, sindrome di Marfan ecc.)

Sintomi

Solitamente, l’insorgenza iniziale dell’alluce valgo non presenta sintomi dolorosi, ma con il passare del tempo è possibile riscontrare diversi sintomi, dai più lievi ai più fastidiosi.

Tali sintomi sono:

  • difficoltà ad indossare tipi di scarpe comuni
  • dolore e conseguente difficoltà a camminare
  • gonfiore e arrossamento

Rimedi

rimedi alluce valgo Innanzitutto è bene che tu sappia che i rimedi che sto per consigliarti sono estremamente efficaci, ma purtroppo solo per alleviare il fastidio dei sintomi. Infatti, l’unica soluzione per correggere definitivamente il problema dell’alluce valgo è la chirurgia. In ogni caso, se sei ancora in una fase lieve, oppure il tuo medico non ha ritenuto ancora opportuno l’intervento della chirurgia, attuare questi rimedi ti offrirà grande sollievo.

  • Non passare troppo tempo in piedi: evita, se puoi, di compiere attività che ti costringono a stare troppo tempo in piedi
  • Indossa scarpe comode: le calzature adatte sono quelle che hanno la forma più simile a quella della pianta del tuo piede e che non superino i 5 cm di tacco.
  • Utilizza plantari correttivi e cerotti in silicone: puoi farti fare un plantare su misura dal tuo podologo, è molto importante l’uso di tali strumenti dato che consentono all’alluce di non sfregare continuamente contro l’interno della scarpa e di offrire più comfort al piede
  • Fai degli impacchi con il ghiaccio da applicare sulla zona interessata
  • Prendi dei farmaci: se il dolore è insistente puoi ricorrere all’aiuto di antinfiammatori (consultando il tuo medico o farmacista)
  • Fai degli esercizi di fisioterapia
  • Applica dei tutori per l’alluce valgo: in commercio sono in vendita diversi correttori per l’alluce valgo che ti aiutano a ritardare il processo di evoluzione del problema.

Operazione

Come ho già specificato, la correzione definitiva dell’alluce valgo avviene solo sottoponendosi ad un intervento chirurgico.

Esistono diversi tipi di operazioni (intervento classico, mini-invasivo o di chirurgia precutanea) tramite cui si cura il problema dell’alluce valgo, la scelta del tipo di operazione giusta si basta su diversi fattori relativi al paziente: l’età, condizioni fisiche, il lavoro, livello di stadio del problema.

Infine, nonostante il problema dell’alluce valgo sia molto comune, ti consiglio di attuare quanto prima i rimedi che hai appena letto in questa semplice guida, in modo da rendere meno fastidioso questo tuo disturbo.

Puoi leggere anche: