mango come si mangia

Mango: come si mangia, calorie, benefici e controindicazioni

Uno dei frutti tropicali, più amati in assoluto anche in Italia, è il mango, un frutto dalle infinite proprietà benefiche. La sua pianta, una sempreverde a foglie strette, riesce a raggiungere in pochi anni i 20 metri di altezza e a produrre una grande quantità di frutti.

Il mango è un alimento piacevole da mangiare, che ben si presta a diversi tipi di preparazioni culinarie, soprattutto in virtù del suo sapore. Il consumo di mango apporta una quantità limitata di calorie, per questo motivo è molto utilizzato anche da chi segue un regime alimentare controllato.

Il mango è prodotto in diversi paesi, come Israele, Spagna, Africa, Asia e Sud America, ma è conosciuto e apprezzato anche in altri luoghi, tra cui il nostro Paese. Molto utilizzato per la preparazione di ricette originali, questo frutto conferisce a ogni piatto un sapore dolce, piacevole al palato. Il mango, quindi, oltre ad essere tagliato e mangiato, può essere abbinato ad altri alimenti, basta usare solo un pò di fantasia.

Preparazioni culinarie a base di mango: come usarlo in cucina e quante calorie apporta

Il mango è un frutto dal gusto davvero interessante, che può sposare diversi ingredienti in molteplici preparazioni culinarie. Infatti, oltre ad essere tagliato in prossimità del nocciolo, privato della buccia e consumato da in modo naturale, questo frutto può accompagnare diversi alimenti, per esaltare il sapore del piatto. Non è insolito, ad esempio, trovare pezzi di mango in un’insalata mista, ma ottima anche la combinazione del frutto con i crostacei, soprattutto i gamberi.

Il mango, però, risulta piacevole al palato anche da cotto, come dimostrato dai piatti della cultura esotica a base di pesce o carne. Il più delle volte il frutto è cotto alla griglia, una cottura che ne esalta il sapore. Tra le ricette a base di mango più conosciute vi è il sushi vegano, una preparazione nutriente molto delicata. Il mango può essere utilizzato anche per la preparazione di salse, gelati e dessert. Il mango è un frutto consumabile anche nei regimi calorici controllati, grazie alle sue limitate calorie: solo 60 kcal per 100 g di prodotto. E’ possibile, quindi, consumare regolarmente il mango, un frutto dalle proprietà indiscusse davvero interessante, che apporta molti benefici al nostro organismo.

Mango: benefici e controindicazioni di uno dei frutti tropicali più consumati

Mangiare una porzione di mango rappresenta una buona abitudine alimentare, perfetta per chi vuole mantenersi in forma. I benefici del frutto sono riconducibili all’apporto di sostanze nutritive contenute nella sua polpa, importanti per la nostra salute. Mangiare un solo frutto, infatti, assicura l’apporto giornaliero di vitamine, fibre e minerali, come potassio, magnesio e ferro. Vero alleato contro l’invecchiamento, il mango preserva la salute dei denti, dell’intestino e della pelle e presenta proprietà diuretiche, lassative, digestive e antinfluenzali.

Mangiare mango durante i trattamenti farmacologici, può compromettere l’assorbimento del farmaco. Inoltre, un consumo eccessivo del frutto può contribuire alla comparsa di alcunisintomi, tra cui coliche addominali e diarrea. E’ importante non ingerire la buccia del frutto: il suo olio è pericoloso e può causare una seria allergia.

Puoi leggere anche: