centrifugati proteici

Centrifugati proteici: ricette, utilizzi, vantaggi e controindicazioni

I centrifugati proteici apportano una grande quantità di proteine all’organismo, affermandosi come dei veri e propri toccasana per la nostra salute e come ottime preparazioni per la produzione di tessuto muscolare.

Un buon centrifugato può essere preparato con diversi ingredienti, tra cui la frutta ad alto contenuto proteico. Bere un centrifugato proteico è un buon modo per ottenere una perdita di peso, se il consumo avviene in un regime alimentare ipocalorico e si pratica con costanza dell’esercizio fisico.

Preparazione dei centrifugati proteici: ricette e consigli

I centrifugati proteici possono essere consumati senza annoiarsi: le ricette permettono di apportare molteplici variazioni, grazie alla modifica degli ingredienti utilizzati per la preparazione. In base al centrifugato proteico preparato, è possibile sperimentare nuovi sapori e andare alla ricerca del mix perfetto. Per essere certi di preparare un centrifugato proteico che sappia donare reali benefici al nostro organismo, si consiglia di utilizzare solo prodotti di stagione freschi, biologici.

Un centrifugato proteico può essere preparato eseguendo diverse ricette e utilizzando ingredienti come:

  • Fragole e yogurt: mixare frutta e yogurt bianco, magari allo 0,1% di grassi, significa assicurarsi una bevanda ricca di gusto e di sostanze nutritive. Per preparare il centrifugato alle fragole e yogurt bisogna aggiungere un bicchiere di latte scremato, uno di fragole e un bicchierino di yogurt. Se amate un gusto dolce potete aggiungere del miele
  • Barbabietola, cavolo e zenzero: altro centrifugato proteico, meno gustoso del primo ma ricco di sostanze benefiche, quali magnesio, calcio, proteine, vitamine e fibre. Si prepara con 3 foglie di barbabietola, 3 di cavolo, un limone e un po’ di zenzero
  • Mela e carote: due semplici ingredienti che possono aiutare a preparare un frullato proteico, ma anche brucia grassi

Consumo dei centrifugati proteici: pro e contro

I centrifugati proteici sono ottime preparazioni da consumare nei periodi di forte stress o di debilitazione: apportano energia all’organismo e sono ottimi per mantenere la linea e sviluppare la massa muscolare. I vantaggi del bere i centrifugati proteici sono facilmente immaginabili: verdure e frutta sono ottimi alimenti, che forniscono un elevato contenuto di vitamine e minerali all’organismo.

Il consumo dei centrifugati proteici non è però privo di controindicazioni: se bevuti in quantità eccessive, possono causare problemi intestinali e colite. Purtroppo, molte persone si lasciano sedurre dalle false promesse e preferiscono seguire dei regimi alimentari squilibrati, considerando i centrifugati proteici dei sostituti dei pasti principali. Questo atteggiamento è molto pericoloso, poiché espone l’organismo a importanti carenze nutritive e quindi, a dei problemi di salute.

I centrifugati proteici sono alimenti di indubbia efficacia, poiché apportano energia all’organismo, grazie alle vitamine, ai minerali e alle proteine. Tuttavia, pensare di compensare i macronutrienti assunti con un pasto ordinario durante il pranzo o la cena, è un’idea errata oltre che pericolosa.

E’ buona norma, infatti, considerare i centrifugati delle bevande integrative e non sostitutive. I centrifugati proteici andrebbero consumati preferibilmente a colazione o a merenda, per prendersi una pausa gustosa o iniziare bene la giornata, facendo il carico di energia. Non bisogna però esagerare, poiché il consumo smisurato potrebbe causare dei seri problemi intestinali.

Puoi leggere anche: