sintomi psicosomatici

Disturbi psicosomatici: sintomi, diagnosi e trattamenti

La mente e il corpo sono interconnessi, comunicano tra loro, s’influenzano a vicenda. Attraverso i nostri pensieri, le nostre emozioni, gli stati d’animo, possiamo determinare anche la salute e il benessere del nostro organismo. Questo è almeno quanto afferma la psicosomatica, la scienza che studia l’interazione tra disturbi emotivi (psico) e i sintomi del corpo (soma).

Un disturbo psicosomatico è un sintomo fisico, che non trova una ragione organica clinica, ma la cui eziologia risiede nella mente. In condizioni di forte stress, traumi, eventi negativi, il nostro cervello può influenzare attraverso l’ansia, la paura e la tristezza, il nostro organismo, generando dei disturbi anche a livello corporeo, che se non gestiti o curati, possono nel tempo generare vere e proprie patologie e indebolire gli organi interni. Per riuscire a superare questi disagi fisici, bisogna affrontare i problemi emotivi che sono alla base di tali disturbi.

I sintomi psicosomatici: quali sono le aree più colpite e i disturbi più diffusi

I sintomi psicosomatici sono, in genere, riconducibili a specifiche regioni del corpo. Durante la somatizzazione, infatti, le zone e gli organi più colpiti sono: la testa, la schiena, la vescica, lo stomaco, il fegato, i reni, il cuore, i polmoni. I sintomi da somatizzazione sono reali, non inventati o immaginari, sebbene il paziente non presenti un quadro clinico problematico.

Tra i sintomi psicosomatici più diffusi, sono stati riscontrati:

  • Nevralgia
  • Psoriasi o Dermatite
    Mal di schiena
  • Vescica Iperattiva
  • Infezioni urinarie
  • Stanchezza cronica
  • Irritabilità del colon
  • Mal di stomaco

I sintomi psicosomatici presentano tutti aspetti reali e devono essere trattati in tempo, per evitare una cronicizzazione degli stessi e, quindi, una situazione più difficile da risolvere.

Diagnosi e trattamento dei sintomi psicosomatici: come curare la nostra mente, per guarire il nostro corpo

Trattare i disturbi da somatizzazione è un dovere verso se stessi. Alla lunga, questi problemi possono aggravarsi e compromettere lo stile di vita del soggetto. E’ importante rivolgersi al medico di base, che procederà a prescrivere tutte le indagini necessarie a escludere cause organiche dell’insorgere del sintomo, o dei sintomi.

Esclusa ogni possibile patologia, bisognerà puntare a curare il paziente, partendo dai suoi problemi emotivi: traumi, blocchi, paure e ansie eccessive, risentimento, tristezza, rimpianto.
In caso di diagnosi di somatizzazione, rivolgersi a uno psicologo può essere una buona soluzione. Il soggetto ha un blocco, che nel tempo ha generato dei sintomi somatici: deve guardarsi dentro e risolvere questi conflitti, per eliminare il sintomo o i sintomi.

Infatti, i sintomi psicosomatici possono non presentare sempre la stessa intensità, ma peggiorare nei periodi di maggiore stress emotivo,costringendo l’individuo a subirli. Per superare i sintomi psicosomatici, possiamo ricorrere a:

  • Terapie psicologiche: incentrano la risoluzione di tutti i sintomi da somatizzazione, in un percorso che mira a riportare il soggetto al centro della propria vita, restituendogli un controllo sulla propria sfera emotiva, affinché il soggetto riesca ad avere più padronanza sulle emozioni negative e a riattivare l’equilibrio tra corpo e mente. Le terapie psicologiche non sono principalmente mirate alla prescrizione di farmaci, cui si ricorre, anzi, in pochissimi casi. Al contrario, mirano a restituire autonomia emozionale al soggetto, senza renderlo succube delle proprie emozioni negative, ma insegnando tecniche di gestione dello stress emotivo e di auto rilassamento
  • Lo yoga: questa disciplina può essere considerata un vero e proprio trattamento dei sintomi psicosomatici, poiché insegna che l’equilibrio del corpo può essere raggiunto solo se vi è quello della mente
  • Rimedi fitoterapici per combattere l’ansia e lo stress: possono essere un ottimo modo per migliorare o tenere sotto controllo i sintomi ansiosi che generano i disturbi, migliorando notevolmente la vita degli individui

Puoi leggere anche: