Sudore acido: dal deodorante allo stile di vita, ecco come contrastarlo

Sudare è un’attività fisiologica e del tutto normale, così come è normale che si incrementi in alcune situazioni particolari, ad esempio con una temperatura più elevata o durante lo sport e l’attività fisica in generale.

Talvolta, a seguito di condizioni fisiologiche o ambientali specifiche, può accadere che le ghiandole sudoripare lavorino più del normale, producendo una quantità consistente di sudore: è il caso, appunto, degli sforzi fisici intensi o di un clima molto caldo e umido. Ma non solo, perché in alcuni soggetti, e per motivi diversi, il sudore può acquistare un odore particolarmente forte, acuto e sgradevole.

Il fenomeno del sudore acido è molto fastidioso per chi ne soffre, al punto che può arrivare a inficiare sulla qualità della vita. Le cause, e quindi i rimedi, possono essere di diversa natura, tuttavia si consiglia, in ogni circostanza, l’uso di un deodorante per sudore acido di ottima qualità, in grado di contrastare al meglio questo disagio.

La linea di deodoranti Borotalco, in particolare, è stata formulata per far fronte in modo ottimale a questa problematica: il prodotto è costituito da microcapsule che, con i movimenti del corpo e la produzione del sudore, si attivano e rilasciano, se necessario, una quantità maggiore di sostanze aromatiche, per garantire freschezza e tranquillità anche sotto sforzo.

Quali sono le principali cause del sudore acido

I motivi che influiscono sulla produzione di sudore dall’odore molto forte sono diversi, e talvolta hanno origini che non riguardano direttamente le ghiandole sudoripare. Una causa molto comune è la presenza sulla pelle di infezioni da funghi e batteri che, a contatto con il sudore, possono generare un odore sgradevole.

Anchel’abituale consumo di aglio, cipolla, alimenti ricchi di spezie e alcol possono provocare una sudorazione acida, così come l’assunzione di determinati farmaci a volte può influire sulla quantità del sudore e ne modifica l’odore.

Per alcune persone, a provocare il sudore maleodorante è un tipo di pelle particolarmente grassa, mentre molto più raramente il problema può essere legato a patologie quali possono essere l’insufficienza epatica o le disfunzioni renali.

Come rimediare ad una sudorazione dall’odore sgradevole

Per contrastare il problema del sudore acido occorre prima di tutto cercare di individuarne la causa: la prima precauzione è comunque quella di attenersi ad un’igiene scrupolosa e utilizzare un deodorante della migliore qualità, privo di sostanze irritanti.

Molto spesso, correggere la dieta significa già ottenere risultati eccellenti: il consiglio è quello di prediligere gli alimenti freschi e naturali, ridurre al minimo, o eliminare, il consumo di alcol e caffè, idratarsi adeguatamente con acqua e tisane ed evitare l’uso di spezie e altri condimenti dal gusto piccante.

Una dieta naturale ed equilibrata offre risultati benefici anche nei confronti della digestione e delle funzionalità epatiche, permettendo di agire in modo preventivo e di poter contrastare in modo efficace anche l’insorgenza di altri disturbi.

Anche la scelta dell’abbigliamento è importante per favorire una corretta traspirazione: in questo caso, il consiglio è quello di indossare capi realizzati con tessuti di origine naturale, che permettono il passaggio dell’aria e non provocano irritazioni della pelle.

Infine, una depilazione accurata, in ogni periodo dell’anno, riduce notevolmente il rischio che il sudore possa assumere un odore poco piacevole, oltre a contribuire a mantenere un ottimo livello di igiene e pulizia. Adottare pochi e semplici accorgimenti, scegliendo al contempo un ottimo deodorante per sudore acido permetterà, quindi, di contrastare adeguatamente il fenomeno e di non vivere più situazioni di disagio sociale legate a una sudorazione intensa, migliorando così notevolmente anche la propria qualità della vita.

Puoi leggere anche: