Ricostruzione unghie: come funziona e quanto costa?

Molte donne oggi ricorrono alla ricostruzione delle unghie per avere delle mani più affascinanti ed eleganti. Oggi come oggi è possibile fare la ricostruzione a dei prezzi davvero interessanti ed accessibili a tutti.

La tecnica della ricostruzione delle unghie con il gel è semplice e permette di ottenere delle unghie veramente perfette, senza errori, ed è adatta sia per chi voglia ottenere delle mani più belle sia per mascherare delle unghie rovinate dalla onicofagia.

Ma attenzione: la ricostruzione delle unghie deve essere disposta con meticolosità perché, se si ricorre troppo spesso a questa tecnica, le unghie potrebbero indebolirsi.

È bene ricordarsi di lasciare respirare le unghie fra una sessione e l’altra.

I metodi di ricostruzione o allungamento delle unghie

Il metodo più semplice per coprire delle unghie corte o poco curate è applicare delle tips, una sorta di unghie finte che si incollano, letteralmente, su quelle vere. Per avere un risultato naturale e duraturo, sarà opportuno ritagliarle e limarle a una lunghezza adeguata, magari ricoprendole con uno strato di gel trasparente o colorato.

Un ricostruzione molto impiegata è, di sicuro, quella interamente in gel. Il gel può essere trifasico o monofasico. Nel primo caso, i prodotti da applicare saranno tre diversi: uno per la base, un altro per la bombatura naturale dell’unghia e l’ultimo per rifinire e lucidare il tutto. Più fluido e quindi difficile da modellare è, invece, il monofasico che racchiude in sé tutte queste caratteristiche.

Il gel si applica sulle unghie rovinate ma adeguatamente lunghe, oppure con il supporto di cartine adesive qualora si voglia procedere al loro allungamento. Dovrà, poi, essere asciugato per mezzo di un’apposita lampada a raggi UV che polimerizzerà il gel indurendolo.

I pro e i contro della ricostruzione unghie

il vantaggio principale di avere delle unghie ricostruite, è sicuramente nella cura impeccabile di ogni singolo dito, se l’operazione è effettuata da veri professionisti. Non c’è pericolo che il colore venga via (in caso di gel colorati) e di solito sono anche piuttosto resistenti. Inoltre, il rischio di ricadere nella brutta abitudine di mangiarsi le unghie è scongiurato.

Ma, alla lunga, le unghie potrebbero assottigliarsi, specie in fase di “smontaggio”, quando tips o gel vengono rimossi con lime abrasive o persino presentare la comparsa di sgradevoli funghi. Ciò avviene soprattutto se si usano le tips e la protesi non viene fatta aderire perfettamente all’unghia sottostante: può, infatti, crearsi una zona di vuoto in cui penetra l’acqua e favorire la comparsa di micosi.

Al fine di preservare la salute delle unghie, quindi, sarà sempre opportuno “lasciarle respirare” per qualche settimana prima di procedere a una nuova ricostruzione.

Come si effettua la ricostruzione delle unghie con il gel?

In primo luogo l’estetista pulisce le mani e le unghie usando un solvente ad hoc che pulisce alla perfezione, rimuovendo ogni residuo di smalto.

Quindi stende uno strato di gel trasparente sulle unghie, ed elimina le pellicine con l’uso di strumenti appositi. L’unghia viene opacizzata con un gel specifico, fino a che diventa di colore bianco gesso.

L’estetista, a questo punto, spolvera le unghie e stende il Primer, quindi aggiunge uno strato di colore che sarà quello visibile alla base.

Dopo di che le unghie sono inserite nell’apposito fornetto ad UV che asciuga alla perfezione lo smalto. A questo punto si può stendere un altro smalto colorato, o il gel per la ricostruzione: esistono molti prodotti diversi e questo condiziona anche il costo.

Prima di procedere alla ricostruzione delle unghie con il gel bisogna capire che tipo di colore si voglia, l’effetto, e soprattutto si possono anche avere delle speciali decorazioni (disegni, brillanti e scritte sulle unghie) che possono far salire il costo dell’operazione, ma che le rendono anche uniche ed originali. A questo punto le unghie saranno perfette per ogni occasione.

Il consiglio è quello di optare per dei colori abbastanza basici e che possano stare bene con gli outfit di tutti i giorni, mentre se siete in attesa di un’occasione speciale (Natale o altre feste) potete anche farvi decorare le unghie con dei motivi ad hoc: la fantasia è l’unico limite.

Quanto costa la ricostruzione delle unghie con il gel?

Nonostante esistano molti kit per il fai da te, ideale soprattutto per chi vuole risparmiare, in molte si domandano se la soluzione migliore è rivolgersi all’estetista o fare le unghie in gel da sole. Il costo dell’estetista non è poi così eccessivo, va dai 25 ai 60 euro a seconda del negozio ed anche della complessità della lavorazione richiesta. Il costo quindi è abbastanza variabile, ma accessibile a tutti.

Puoi leggere anche: