I libri preferiti dalle donne

“Ci si può sedere nella nostra biblioteca e ancora essere in tutte le parti della terra”, diceva John Lubbock, ed infatti è proprio così. I libri, che siano romanzi o saggi, sono come delle porte che si aprono a posti e situazioni sconosciute. Ma quali sono i libri preferiti dalle donne?

I classici

Sicuramente, un classico che tutte le donne hanno letto da bambine è Piccole donne, scritto nel 1868 da Louisa May Alcott, che narra delle vicende delle quattro sorelle March, molto diverse tra loro, con le quali le lettrici si saranno sentite in sintonia.

Un altro classico, che ancora riscuote un gran successo tra le donne, è Orgoglio e Pregiudizio, di Jane Austen, pubblicato per la prima volta nel 1813. Non meno successo, riscuoto ancora Cime Tempestose e Jane Eyre, entrambi pubblicato nel 1847 da due delle sorelle Brontë, Emily e Charlotte.

Uno dei primi libri “femministi” italiani, è sicuramente Una donna, di Sibilla Aleramo, pubblicato nel 1906, dove l’autrice narra il dramma delle donna, che sia moglie, madre, figlia, etc.

A rimarcare le difficoltà delle donna, è sicuramente Giovanni Verga, nel suo romanzo Storia di una capinera, del 1871, dove la protagonista è costretta dalla famiglia a diventare monaca, contro la sua volontà, rinunciando all’amore.

I libri di oggi

Nella letteratura di oggi, invece, si potrebbero elencare i libri più diversi, preferiti dalle donne, e non solo tra i romanzi rosa. Uno di questi, è Facciamoci avanti, di Sheryl Sandberg, uscito nel 2013. In questo saggio, l’autrice descrive come sia cambiata la condizione delle donne, negli ultimi anni, e come può ancora cambiare (per non dire migliorare). Si può riassumere questo libro, in una citazione che vi si può ritrovare: “Se vuoi cambiare le cose non puoi fare contenti tutti. Se fai contenti tutti, non stai cambiando le cose”.

Ad analizzare come le donne vivano i propri sentimenti, è la psicoterapeuta Robin Norwood, con il suo Donne che amano troppo, pubblicato nel 1985, che riscuote un grande interesse ancora oggi. In modo particolare, l’autrice si sofferma su come le donne si innamorano dell’uomo sbagliato, inutilmente, e questo è un problema ancora attuale, soprattutto viste le violenze e i femminicidi di cui le donne sono vittime, tra le mura domestiche ed anche fuori.

Ogni donna ha i suoi gusti, in fatto di letteratura, ma ci sono dei libri, soprattutto dei classici, che le donne apprezzano sempre, oggi come ieri.

Puoi leggere anche: