Scale interne, l’importanza di scegliere elementi d’arredo artigianali

Scegliere delle scale per una casa a due o più piani significa avere scegliere tra diversi modelli: a chiocciola, con corrimano o senza, a giorno, ogni soluzione deve essere pratica ma anche visivamente gradevole per armonizzarsi con il resto dell’abitazione.

Per avere tutto questo, occorre affidarsi senz’altro a esperti del settore che abbiano cura di realizzarle con professionalità e passione, senza dimenticare la personalizzazione necessaria a ricreare il prodotto ideale. Ad esempio, queste scale interne artigianali create da Scale Milano sono frutto di un’attenta ricerca dei materiali, al fine di proporre sempre qualcosa di innovativo e funzionale che duri nel tempo. In questo caso, le scale diventano un vero e proprio complemento di arredo.

Come detto, è importante rivolgersi a un professionista che possa suggerire la soluzione migliore, in sinergia con la richiesta del cliente. Sarà indispensabile calcolare lo spazio disponibile, lo stile generale delle stanze, così come la tipologia di arredi presenti. Qualora l’abitazione sia sprovvista di un piano superiore ma presenti un soffitto particolarmente alto, è anche possibile progettare un soppalco al fine di creare uno spazio supplementare: solidità, aspetto gradevole e balaustre adeguate saranno i punti cardine di tali strutture.

Per quanto riguarda i materiali impiegati per la realizzazione delle scale, il legno si adatta sia ad una casa rustica che una più moderna, si troverà in esso una soluzione che coniuga stabilità e stile. Ma esistono anche materiali meno classici come il metallo, il policarbonato e le fibre di vetro per conferire un aspetto più lucido e moderno a scalinate di ogni tipo.

Tra innovazione e tradizione: scala modulare e scala a giorno

Una delle tipologie che maggiormente si adatta a ogni situazione è, senza dubbio, la scala modulare. Facile da montare, garantisce la medesima robustezza di una scala classica ma svariate possibilità di posa al fine di adattarsi perfettamente alla stanza. I tempi di lavorazione risultano ridotti e lasciano comunque spazio a stili differenti.

Le scale a giorno, invece, hanno delle linee dritte, e talvolta prevedono l’introduzione di un pianerottolo tra una rampa e l’altra.

La peculiarità di questo tipo di prodotto è nella possibilità di creare sia un senso di continuità alla struttura, riempiendo lo spazio tra le scale, sia di lasciare che resti aperto così da rendere più leggera la figura nel suo insieme. Lo stesso trattamento è riservato al corrimano, che seguirà fedelmente lo stile della scalinata.

La leggerezza delle scale a sbalzo

La struttura più leggera in assoluto, però, rimane quella dal tocco deliziosamente moderno delle scale a sbalzo, che non hanno elementi importanti a caratterizzarle. Ogni supporto superfluo, come possono esserlo i piloni di sostegno, viene eliminato in favore di un sicuro aggancio alla muratura laterale.

I gradini sembrano indipendenti uno dall’altro e in molti casi persino il corrimano è assente o estremamente essenziale. Si tratta della soluzione ideale per gli spazi piccoli ove discrezione ed eleganza saranno il tratto distintivo del collegamento tra un piano e l’altro.

 Si tratta di un elemento d’arredo che si armonizza perfettamente con l’ambiente in cui viene installato, creando un connubio perfetto di stile e design.

L’eleganza delle scale a chiocciola ed elicoidali

Eleganti ma soprattutto molto dinamiche, queste due tipologie di scale hanno diversi punti in comune, a partire dalla struttura a spirale che le caratterizza. Tra le differenze che le rendono uniche nei loro generi, vi sono certamente l’ampiezza e la presenza o meno di un supporto centrale.

Mentre le scale a chiocciola risultano più strette e necessitano di un elemento di sostegno ben definito, quelle elicoidali hanno curve meno nette e non hanno bisogno di ulteriori piloni. Entrambe rappresentano soluzioni ideali ove l’unica discriminante saranno lo spazio disponibile e l’atmosfera che si desideri ricreare.

Puoi leggere anche: