Unghia spezzata

Unghia spezzata: che cosa fare per rimediare? E’ molto dolorosa?

Anche se si presta la massima attenzione, avere a che fare con un’unghia spezzata può essere una situazione molto comune. Le unghie, infatti, sono spesso fragili, quindi possono sfaldarsi o addirittura rompersi. Non sempre, però, il danno è irreparabile. Molto spesso, specie nel caso in cui la rottura non investe una rilevante porzione di unghia, si può adottare qualche piccolo accorgimento.

Unghia spezzata: cause comuni

Le unghie sono molto delicate. Per questo motivo, necessitano di cure e attenzioni. Nonostante l’impiego di piccoli accorgimenti, è molto comune assistere alla rottura di un’unghia.

Un’unghia spezzata può essere causata da un urto o un trauma, ma spesso è anche sintomo di cattive abitudini, che possono essere facilmente cambiate. Infatti, il più delle volte un’unghia spezzata è solo indice di un indebolimento, dovuto a ragioni più serie. Tra le diverse cause di un’unghia spezzata, ci sono:

  • Anemia: il ferro è fondamentale per l’emoglobina, la proteina presente nei globuli rossi. Questi ultimi sono fondamentali per la diffusione dell’ossigeno nel corpo ed è proprio l’ossigeno a contribuire alla crescita dell’unghia. Mantenere livelli di ferro ottimali, significa quindi, anche favorire la crescita delle unghie.
  • Uso di detersivi aggressivi: molti dei prodotti utilizzati per la pulizia della casa, presentano ingredienti nocivi per la salute delle mani e nel tempo possono causare delle unghie fragili, che si spezzano. Valutare bene la scelta dei prodotti per l’igiene della casa, leggendo l’etichetta prima dell’acquisto o utilizzare guanti, può preservare la salute delle unghie e il loro aspetto.
  • Mancanza di vitamina B7: altro elemento fondamentale per la salute del corpo in generale e per ottenere unghie forti e belle, è la giusta quantità di vitamine, in particolare quella B7 .

Unghia spezzata: come risolvere e quanto dolore si sente

Un’unghia che si spezza può rappresentare un episodio più o meno doloroso, a seconda del punto del letto ungueale in cui avviene la rottura. Infatti, più è profondo, più si avverte la sensazione di bruciore e in casi più gravi, si può assistere alla fuoriuscita di sangue. Nei casi meno gravi, tuttavia, può capitare che l’unghia non si spezzi del tutto, rendendo possibile qualche forma di riparazione.

Tra le migliori soluzioni per risolvere il problema ed evitare la rottura totale, è possibile ricorrere a una colla per unghie, che possa tamponare il danno in attesa che l’unghia ricresca. In tal caso, è molto utile procedere con una ricostruzione dell’unghia, soluzione ottimale anche nel caso in cui sia completamente spezzata, per evitare di dover tagliare anche tutte le altre unghie.

Tuttavia, questa soluzione deve essere adottata solo in casi estremi. La ricostruzione, infatti, può contribuire a rendere le unghie ancor più fragili, per cui non bisogna abusarne.

Per evitare che un’unghia si spessi in modo facile, bisogna curare le unghie partendo dall’alimentazione. Una giusta dieta e l’integrazione di vitamine funzionali per la salute del nostro organismo, può davvero fare la differenza. Altra soluzione opportuna è quella di utilizzare una base rinforzante per unghie, da utilizzare sempre, da sola o prima di passare lo smalto del colore prescelto.

Puoi leggere anche: