Collant: come sceglierli e abbinarli al tuo outfit

I collant sono un elemento fondamentale dell’outfit e vanno scelti e abbinati con estrema attenzione. Nonostante possano sembrare fuori moda, sono invece molto attuali e consentono molteplici possibilità di scelta, grazie ai colori e alle fantasie disponibili sul mercato, come questi collant da donna che è possibile acquistare su calzitaly.com, un portale online che offre modelli adatti ad ogni occasione.

I modelli

I collant non sono tutti uguali: la prima, grande discriminante è lo spessore della calza, che può essere particolarmente coprente o molto velata. Tale spessore viene espresso in denari ed è il rapporto tra il peso e la quantità di filato. Con 30 o 40 denari si denoterà un collant abbastanza leggero, mentre oltre i 70 diventa più pesante; questa differenza non è solo determinante dal punto di vista della stagione (in inverno si preferisce una calza più coprente che tenga più caldo, di solito), ma soprattutto dello stile. L’effetto infatti sarà molto diverso in quanto i collant con più denari tendono ad avvolgere e coprire, letteralmente, la gamba in maniera importante.

In tal senso, più il tessuto è spesso e più difficilmente andrà incontro a rotture e per questo motivo viene preferito negli outfit più “sportivi”: non solo con gonne ma anche pantaloncini corti che siano glamour ma facili da indossare e abbinare anche con un paio di scarpe basse. Questo non significa che una calza coprente non possa stare bene su una minigonna elegante, ma il tessuto di quest’ultima dovrà risultare similare e non troppo leggero come lo si preferirebbe in estate.

I colori

I colori più classici, come il nero, il fumè o il color carne sono degli evergreen che non passano mai di moda e che, sotto a un tailleur o a un abito chic sono alleati indispensabili. Ad oggi, però, è possibile giocare non solo con le varianti di colore ma anche con le fantasie ad essi abbinate: si va dalle righe ai pois, fino a motivi geometrici o floreali più o meno accentuati. E poi ci sono le calze a rete, dal sapore più trasgressivo ma sempre a seconda del contesto in cui le si indossa e dell’outfit scelto.

L’importante è ricordare di abbinare i disegni più fantasiosi a delle tinte unite senza esagerare con troppe varianti diverse e, soprattutto, ricordare di accoppiare le calze al trend più chiaro o più scuro degli abiti: il collant color carne ad esempio vuole scarpe chiare e vestiti color pastello e viceversa. I glitter sono una moda sfiziosa e brillante, da indossare soprattutto la sera: qui è possibile osare con outfit diversi, perché esistono calze sia chiare che scure disseminate di punti luce, che variano dal nero all’argento e persino alle sfumature del rame.

L’indossabilità

I collant sono come una seconda pelle, specie se in nylon (la più moderna lycra tende a essere un po’ più coprente). Bisogna quindi tenere conto della forma delle gambe per ottenere un effetto adeguato alla propria corporatura. Se si indossano gonne al ginocchio con l’intento di coprire qualche piccolo inestetismo, sarebbe una buona idea scegliere delle calze con più denari per garantire l’effetto “vedo non vedo”.

Al contrario, coloro che preferiscono indossare un collant effetto “nude” che le valorizzi, devono prestare sempre attenzione al tipo di abbigliamento scelto. In generale, la taglia più attillata sarà ovviamente più tesa sulla gamba, lasciandola maggiormente esposta, mentre quella più “comoda” aderirà meno e avrà un maggior effetto coprente.

Puoi leggere anche: