Colorazioni capelli castani: quali le migliori?

Quando si decide di intervenire sui capelli effettuando una colorazione scegliere la migliore è sempre complicato perché bisogna cercare di capire quale sia la sfumatura che ci dona di più. Soprattutto nel caso in cui si tratti di capelli castani che hanno moltissime sfumature differenti è davvero complicato trovare quale sia la colorazione più adatta al proprio incarnato che sia la più simile possibile a quella naturale.

La scelta migliore, almeno inizialmente, è quella di rivolgersi ad un parrucchiere che possa essere in grado di consigliare al meglio quale sia la tonalità più adatta e che sia anche in grado di valutare la possibile reazione del capello alla tinta. Questo, infatti, è un punto fondamentale da non sottovalutare che di certo va ad incidere fortemente sul risultato finale perché non tutte le tipologie di capello hanno la stessa reazione alla tinta e, quindi, si rischia di scegliere un colore che sulla carta è bello e magari sembra ossa donarci ma che, nella realtà, non è altrettanto soddisfacente.

Solitamente la scelta ricade su uno stesso ventaglio di colori poiché il castano ha molte sfumature che però possono essere variate anche solo leggermente in base più alla tipologia di capello che alla tipologia di colorazione che si sceglie. Una delle tipologie di castano di certo più scelte è il color “cioccolato” che forse è leggermente più scuro del castano classico ma è di certo un colore molto pieno e corposo in grado anche di andare a coprire qualche capello bianco senza risultare eccessivamente chiaro.

Esistono poi delle versioni di castano che propongono riflessi più chiari e che danno al capello colorazioni differenti che variano a seconda della luce e che possono arrivare addirittura al rosso o al miele. Ogni capello reagisce naturalmente in modo differente e quindi prevedere fin da subito quale sarà il risultato finale è molto difficile se non del tutto impossibile.

La cosa migliore da fare è di certo partire con una colorazione nelle tonalità del castano scuro per evitare che il colore sia eccessivamente chiaro e non ci piaccia un risultato poi complicato da eliminare e che preverrebbe molte altre dannose colorazioni. Una tonalità più scura, infatti, è più probabile che si schiarisca su ogni tipologia di capello andando a creare l’effetto desiderato o comunque un effetto non eccessivamente chiaro che magari ci dona ma a cui non siamo abituate.

Bisogna anche tenere conto che se si effettua una colorazione per coprire i capelli bianchi questi assorbiranno il colore in modo più evidente degli altri e quindi è necessario tenerne conto.

Puoi leggere anche: