Cos’è la seduzione passiva?

Ne hai mai sentito parlare di seduzione passiva? Quali sono le tecniche strategiche da seguire per farti conquistare da lei? Non è difficile metterle in atto dato che ogni donna può trasformarsi in una leonessa e cacciare prede maschili.

Se fino a qualche tempo fa era l’uomo il leone che andava a caccia di prede femminili da conquistare e sedurre, oggi le cose sono cambiate leggermente.

>>> VUOI UN SENO PIU’ GRANDE? APPROFITTA DEL 50% DI SCONTO SULLA CREMA SENUP: CLICCA QUI! <<<

Si sta assistendo quasi ad una vera e propria “inversione di tendenza”: infatti, è sempre maggiore la quota delle donne che mette in atto tutte le tecniche della seduzione passiva per conquistarlo.

In psicologia clinica, sono sempre di più i casi di uomini che non attivano e non mettono in pratica alcuna strategia seduttiva per conquistare la loro preda.

Molti uomini attraggono le donne senza fare nulla; tuttavia, c’è da chiedersi se effettivamente funzionino le tecniche di seduzione passiva e se abbiano ottimi risultati.

In questa guida scopriamo che cos’è la seduzione passiva, cosa si intende e quali sono le tecniche da attivare per lasciarsi conquistare. 

Sedurre un uomo: in che modo?

Lasciati sedurre da una donna, per una volta l’uomo deve mettere da parte il suo istinto e la sua fama da latin lover per lasciare agire la donna che si trasforma in una predatrice di uomini.

Senza interagire direttamente con l’interessata, l’uomo rimane impassibile, ma nonostante questo comportamento riconducibile al gruppo di tecniche di seduzione passiva, la donna lo nota e ne rimane fortemente attratta dal “modo di fare”, dalla personalità e dall’attrazione fisica ed estetica.

Dal suo sguardo e dalle sue movenze di gentleman inglese, la donna inizia a mettere in pratica tutte le strategie ed azioni utili per conquistare l’uomo.

Ben si comprende come il ruolo dell’uomo cambi da conquistatore a soggetto sedotto e l’arma concreta (ovvero la tecnica base della seduzione) è quella di attivare un linguaggio del corpo per ammaliare la donna.

Tecniche di seduzione passiva: il linguaggio del corpo e i gesti

Se la seduzione attiva è sempre stata la strategia più semplice e messa in pratica dagli uomini per conquistare una donna, da qualche anno i tempi sono cambiati.

Si parla di tecniche di seduzione passiva che hanno rivoluzionato il modo di approcciarsi con il potenziale partner.

È estremamente più difficile lasciarsi conquistare da una donna piuttosto che conquistarla, ma non è un’impresa difficile: basta mettere in pratica ed attivare tutte le tecniche di seduzione passiva che si basano sul linguaggio del corpo e sui gesti.

Uno sguardo intenso e sensuale, prolungato è il metodo migliore per far capire alla predatrice che si è attratti dalla donna.

Il corpo deve essere rilassato, toccarsi i capelli o accarezzarsi il volto sono piccoli gesti e tecniche che aiutano ad attrarre e sedurre la ragazza.

La stessa rivolgerà per prima la parola all’uomo per instaurare un dialogo conoscitivo: in questa fase occorre non sbagliare.

Le good practice della seduzione passiva prevedono che non si parli mai troppo o che si pongano domande personali, occorre rimanere nel “velo del mistero” e lasciarsi desiderare dalla donna che, ormai, sarà conquistata.

Un altro interessante suggerimento è quello di interloquire sempre con una certa postura e con un tono di voce pacato e controllato. Una voce stridula e sgradevole farà terribilmente scappare la donna!

Puoi leggere anche: