I migliori esercizi in palestra per la donna

Una donna, in palestra, dovrebbe eseguire tutta una serie di esercizi che le permettano di allenare ogni parte del corpo per non apparire, a lungo andare, eccessivamente sproporzionata.

Se infatti si concentrerà l’allenamento solo sulla parte superiore o solo sulla parte inferiore del corpo è probabile che, oltre ad avere un aspetto estetico non particolarmente bello, anche dal punto di vista della salute il fisico tenderà a rimetterci.

Gli esercizi migliori non sollecitano eccessivamente nessuna parte del corpo ma sono più che altro volti a rassodare, tonificare e definire meglio tutti i muscoli.

Per la parte superiore, ad esempio, è sufficiente fare sollevamento pesi senza necessariamente caricare troppo ma semplicemente lavorando con quei 3 io quattro chili per braccio che sono in grado di tonificare e asciugare il muscolo evitando alla pelle di rilassarsi provocando quell’orribile effetto a “tendina” tipico delle braccia particolarmente rilassate.

In particolar modo però, gli esercizi più utili, riguardano le gambe.

Le gambe infatti sono un punto molto critico per una donna perché spesso tendono ad ingrassare e ad essere soggette a ritenzione idrica che provoca la cellulite e quindi è necessario eseguire esercizi mirati in grado di mantenerle in forma.

Gli esercizi migliori sono di certo la cyclette e gli squat che, se alternati, riescono a lavorare su tutti i muscoli della gamba nella maniera migliore.

La cyclette è in grado di far lavorare tutta la gamba “asciugando” il più possibile i muscoli che risultano così tonici dalla coscia fino alla caviglia.

È importante non esagerare ad aumentare lo sforzo e, quindi, la pendenza per evitare di andare ad ingrossare in modo eccessivo cosce e polpacci che, a quel punto, risultano ben poco femminili.

Gli squat invece sono molto utili per andare a tonificare e definire la parte più difficoltosa da allenare e anche la più soggetta all’accumulo dei grassi e cioè i glutei.

I glutei sono la parte spesso più difficoltosa da allenare e più difficile da tonificare e “asciugare” perché tendono ad accumulare la parte maggiore di massa grassa poi molto difficile da smaltire.

Portando avanti questa tipologia di allenamento almeno tre o quattro volte alla settimana e alternando gli esercizi si avranno di certo dei risultati ottimi nel giro di poche settimane anche perché il fisico verrà abituato a lavorare e, di conseguenza, anche a riposo brucerà calorie.

L’unica cosa davvero importante da fare quando si scelgono gli esercizi da eseguire è di certo imparare a bilanciare tutto e a eseguirli correttamente per evitare problemi posturali che potrebbero insorgere in un secondo momento.

Puoi leggere anche: