esercizi isometrici

Isometria: cos’è, significato, esercizi e tutorial per svolgerli correttamente

Con il termine isometria si è soliti indicare un particolare tipo di contrazione muscolare, che contrariamente a quanto effettuato dai diversi allenamenti fisici, è di tipo statico. Può essere effettuata mediante una serie di esercizi definiti, appunto, isometrici. Per ottenere risultati importanti sul proprio fisico, è necessario che essi siano effettuati in modo corretto.

Isometria: significato ed esercizi mirati

Quando si parla di isometria, s’intende una forma di contrazione di tipo statico, che dunque si differenzia da quella isotonica, che prevede una variazione della stessa. Il termine “isometrico” deriva, infatti, dal greco “isos” che significa uguale e “metria” che significa misura.

L’isometria prevede un allenamento mirato, che si esplica in determinati esercizi, definiti isometrici. Durante l’esecuzione vi è il mantenimento costante sia della lunghezza muscolare, che di quello che è definito “angolo di giunzione”.

Gli esercizi isometrici si differenziano, dunque, da quelli eseguiti in sala pesi, perché prevedono una resistenza costante della contrazione muscolare, da mantenere per un certo periodo di tempo. Gli esercizi di tipo isometrico sono, quindi, dei movimenti che non prevedono un allungamento diverso del muscolo allenato, ossia mantengono costante l’intensità dello sforzo.

Ciò non impedisce, comunque, alle fibre muscolari di contrarsi. E’ un tipo di allenamento, che non coinvolge le articolazione, sebbene i risultati ottenibili da questo tipo di allenamento, siano soddisfacenti sotto diversi aspetti.

L’allenamento di tipo isometrico è adatto, ad esempio, a coloro che vogliono incrementare la tonicità, senza favorire l’aumento della massa. La facilità con cui è possibile eseguire gli esercizi isometrici, è davvero sorprendente. Infatti, non occorrono attrezzature e ci si può allenare anche a casa, per pochi minuti al giorno. Tra i più famosi ci sono:

  • Gli squat
  • I plank
  • Affondi

Questa tipologia di esercizi prevede il mantenimento della posizione per un certo lasso di tempo, in modo immobile, al fine di favorire la tonificazione. Per ottenere risultati positivi è necessario allenarsi almeno 3 volte alla settimana e mantenere le posizioni corrette durante l’esecuzione.

Gli esercizi isometrici possono essere effettuati anche con l’ausilio di carichi, ossia pesi, che possono incrementare lo sforzo a cui è sottoposto il muscolo allenato. Anche in questo caso, è opportuno mantenere in modo stabile la posizione per qualche secondo. Si consiglia di iniziare con carichi leggeri, per evitare di forzare troppo.

Esercizi isometrici: eseguirli in modo corretto con i tutorial

Gli esercizi isometrici mirano alla tonificazione di tutto il corpo, poiché coinvolgono diversi gruppi muscolari, assicurando l’allenamento di glutei, cosce, addome e braccia. Per ottenere risultati, negli esercizi isometrici, così come in altre tipologie di allenamento, è necessario eseguire gli esercizi con costanza e nella maniera corretta.

La piattaforma Youtube è l’ideale per chiunque voglia eseguire esercizi mirati in casa, senza avere molta esperienza. Su di essa, infatti, sono pubblicati molti tutorial per l’allenamento isometrico e attraverso i video è possibile verificare la corretta esecuzione degli esercizi, garantendosi risultati rapidi e duraturi.

Gli esercizi isometrici garantiscono la tonificazione di tutti i gruppi muscolari e non richiedono sforzi eccessivi, mantenendo costante la resistenza a cui è sottoposto il muscolo allenato.

Puoi leggere anche: