Capelli: consigli e suggerimenti per ottenere un perfetto effetto biondo freddo

Essere bionde è il sogno di molte donne ma occorre tenere presenti determinate regole e modalità per avere un risultato pressoché perfetto. Innanzitutto bisogna prestare attenzione alla propria carnagione in quanto, pur trattandosi di un colore affascinante, non tutte possono sfoggiarlo senza problemi: l’effetto dovrebbe essere sempre il più naturale possibile. Per questo, le tinte fai da te sono consigliabili solo qualora si parta già da una colorazione piuttosto chiara, altrimenti la decolorazione andrebbe fatta solo da professionisti del settore.

A questo proposito, per conoscere i segreti del biondo freddo è utile visitare portali come Soluzione.online che offre contenuti interessanti con approfondimenti e consigli per capire quali sono i passaggi da seguire e i prodotti da utilizzare per avere il colore desiderato.

Decolorazione

Su dei capelli castani di solito si procede con prodotti schiarenti quali, ad esempio, il carbone vegetale: oltre all’effetto desiderato, esso è anche un ottimo detossinante che agisce sulle cellule morte del cuoio capelluto, regola la produzione di sebo e lo protegge da radicali liberi presenti dell’atmosfera.

Ma non si tratta dell’unico metodo naturale, esistono anche formulazioni contenenti argilla, olio di argan ed estratti di frutta che nel frattempo nutrono anche il capello, evitando di stressarlo troppo in fase di decolorazione. In caso di chioma già schiarita da cui si vogliano eliminare gli sgraditi riflessi giallastri, si può anche procedere con un tonalizzatore, che agisce sul corpo principale del bulbo senza intaccare le radici. Raggiunti i riflessi desiderati, però, va ricordato che la tonalizzazione durerà solo per qualche lavaggio e andrà ripetuta.

Vari modi di tingere i capelli di biondo

Per avere un biondo freddo lucido e duraturo bisogna quindi scegliere i prodotti adatti, oltre alla tonalità che più è adeguata alla propria immagine. Il cosiddetto biondo latte di cocco, ad esempio, è caratterizzato da radici più scure che sfumano in lunghezze quasi dai toni del platino, mentre il total white necessita di ossigenazione che è una tecnica certamente più invasiva. L’applicazione ciocca per ciocca del pigmento giusto faranno tendere il biondo più verso il platino chiarissimo o verso il cenere.

Una volta ottenuto il colore di base che si desidera lo si può curare anche a casa con gli shampoo e i tonalizzatori adatti a spegnere subito i colori sgraditi, come il già citato giallo acceso, grazie ad esempio a prodotti con pigmenti viola. Il viola è il colore che per eccellenza smorza il giallo, proprio come fa il blu con l’arancione e si tratta di un valido supporto per bilanciare il colore: ovviamente, non devono mancare proteine e agenti idratanti che rispettino e nutrano il capello mentre conferiscono la giusta pigmentazione.

Mantenimento

Mantenere i capelli biondi nella nuance preferita, quindi, richiede accorgimenti attenti: un buon metodo, oltre a quello degli shampoo è quello di impiegare anche creme e balsami dedicati, che abbiano formulazioni naturali con il già citato pigmento viola ma che non lo mettano troppo in evidenza da renderlo praticamente visibile. Come detto, poi, se sono presenti anche agenti che proteggano dai raggi UV e dai radicali liberi, il prodotto è davvero completo.

Vi sono capelli che spesso, invece, risentono dell’effetto crespo e quelli biondi, specie se colorati, non fanno eccezione: in commercio esistono spray in grado di preservarne il colore ma anche di districarli dolcemente, eliminando l’umidità in eccesso o la secchezza responsabili dello sgradevole crespo. In tal senso, occorre mantenerli sempre idratati ma senza esagerare, usando phon poco aggressivi e non eccessivamente caldi alla giusta distanza o lavandoli solo quando sia davvero necessario.

Alcuni spray contengono polimeri, ovvero molecole, che sono in grado di trattenere il giusto grado di umidità a lungo, lasciando la chioma bionda morbida e luminosa in ogni occasione. Infine, non vanno sottovalutate le meches, che sono in grado di schiarire laddove i capelli assumano tonalità più scure donando anche vivacità tono su tono.

Puoi leggere anche: