Calendario Mestruale

La mestruazione, seppur seguendo uno stesso “calendario” può variare molto da donna a donna sia per quanto riguarda il flusso più o meno abbondante che per le tempistiche.

In un ciclo regolare, la mestruazione, compare ogni 28 giorni e a circa metà del mese, intorno al quattordicesimo giorno si ha l’ovulazione e la donna è nel suo periodo fertile e ideale per iniziare una gravidanza.

Nonostante in linea di massima il calendario mestruale sia questo ci possono essere variazioni anche molto sostanziali di durata o di periodo causate dalla differente costituzione di ognuna di noi o da qualche problema magari non ancora identificato.

È importante tenere sotto controllo il calendario mestruale e osservare se si ha una regolarità proprio perché, in caso contrario, si deve ricorrere ad un consulto ginecologico che attesti che non ci siano problemi collaterali che interferiscano con la mestruazione.

Se, ad esempio, le mestruazioni tendono ad essere molto irregolari e magari saltano anche qualche mensilità, è importante sottoporsi a degli esami diagnostici che possano confermare che non ci siano problemi alle ovaie che impediscano loro di lavorare come dovrebbero.

Non è necessario che un problema sia di grave entità affinché il ciclo sia irregolare anzi, moltissime donne magari sentono parlare di ovaio policistico o di altre patologie assolutamente non gravi e curabili che però devono essere tenute sotto controllo.

Un buon metodo per mettere magari le ovaie a riposo è quello di iniziare ad assumere la pillola contraccettiva che, oltra al potere contraccettivo, ha anche quello di regolarizzare il ciclo e magari far “riposare” le ovaie che soffrono di qualche problema particolare che può tranquillamente rientrare se messe nelle condizioni adatte.

Quando si parla di irregolarità mestruale si parla di mancanza di mestruazioni per più mesi e magari mestruazioni ripetute ad intervalli non regolari.

Se invece di 28 giorni le mestruazioni compaiono dopo 25 o 31 non ha alcuna importanza poiché ognuna di noi ha una sua biologia che non può essere paragonata alle altre e, di conseguenza, non deve assolutamente preoccuparsi.

Anche in base alla conformazione corporea le mestruazioni possono variare.

In soggetti magari molto magri e sottopeso può anche ritardare la comparsa lo stesso menarca, la prima mestruazione, proprio perché il fisico è ancora “acerbo” rispetto magari ad un altro decisamente più sviluppato.

Non esiste una regola fissa per cui il ciclo mestruale debba comparire o meno, esistono regole secondo cui deve comunque necessariamente comparire con una sua regolarità che non deve necessariamente combaciare con quella delle altre.

Puoi leggere anche: