I massaggiatori elettrici funzionano?

Moltissime sono le tipologie di massaggio che possiamo decidere di fare presso un centro estetico ma forse non tutti sanno che alcuni massaggi possono anche essere fatti tranquillamente a casa propria. Esistono differenti tipologie di massaggiatori elettrici in grado di aiutare il lavoro dell’estetista e che possono essere utilizzati tranquillamente a casa propria.

In cosa consistono?

Questa sorta di massaggiatori sono veri e propri aggeggi a cui è possibile imporre una certa velocità con cui effettuare il massaggio che a sua volta viene fatto tramite apposite “ testine rotanti” che, applicate nella zona desiderata, aiutano il ciclo linfatico a lavorare meglio.

È possibile trovare questa differente tipologia di massaggiatori su siti internet specializzati, da rivenditori terzi e anche in negozi fisici destinati a questa tipologia di prodotto.

Questa speciale categoria di massaggiatori non va vista come un sostituto dei massaggi dall’estetista che sono di certo più completi e migliori, ma è di certo un valido aiuto per chi voglia costantemente mantenere attivo il proprio sistema linfatico e voglia combattere attivamente la cellulite. All’interno della confezione spesso vengono forniti tutti i dettagli di utilizzo, proprio per massimizzare l’azione drenante senza però creare danni alla salute.

È molto importante leggere le indicazioni presenti sulla guida proprio perché molto spesso questi massaggiatori sfruttano raggi infrarossi che “scaldano” la zona interessata e favoriscono lo scioglimento dei lipidi ed è importante sapere le diverse sensibilità su cui possono essere applicati.

Anche per quanto riguarda la frequenza è importante seguire le indicazioni e non esagerare con l’esposizione. Solitamente sono sufficienti pochi minuti al giorno per ottenere già dopo le prime sedute risultati visibili e sensibili al tatto. La pelle appare da subito molto più liscia, levigata e compatta e sicuramente si sarà invogliati a proseguire questo trattamento.

È fondamentale però ricordare che, per far funzionare completamente il sistema linfatico, è necessario che esso venga stimolato completamente e quindi è necessario ricorrere ad un massaggio di un esperto del settore. Questi sostituti sono validi aiuti solo se utilizzati in sinergia con un buon regime alimentare e veri e propri massaggi linfodrenanti che aiutino ad eliminare tutte le tossine.

Le tipologie di massaggiatori elettrici sono moltissime e tutte decisamente valide. Il loro funzionamento è tutto sommato standard e le modalità d’uso anche poiché le zone da trattare con maggiore frequenza sono sempre le gambe e le braccia. Già dopo le prime applicazioni si otterranno risultati visibili che, di certo, aiuteranno l’estetista nel suo compito e miglioreranno il benessere di tutto il corpo.

Puoi leggere anche: